Agricoltura e Alimentazione
8 maggio 2019
18:12

Seafood 2019, a Bruxelles si valorizza la produzione ittica toscana

FIRENZE - Promuovere la cultura alimentare toscana, educare ai valori della dieta mediterranea e mostrare come valorizzare al meglio il pesce toscano. Sono questi  i capisaldi della presenza Toscana al Seafood di Bruxelles, la più grande esposizione mondiale del commercio di frutti di mare con 1.900 espositori provenienti da 78 Paesi.

Per il secondo anno consecutivo la Regione Toscana è presente al Seafood Expo all'interno dello stand del Ministero delle politiche agricole.
Nello stand toscano, oltre alla presentazione dei prodotti della filiera ittica, si promuovono tutti i nostri prodotti di qualità espressione di un territorio unico ricco di arte, saperi, tradizioni, cultura gastronomica. C'è anche uno spazio dedicato anche alla promozione di tutto il territorio e del suo mix unico di eccellenze agricole, di arte, di natura e di paesaggio.

Alla manifestazione quest'anno sono presenti quattro aziende toscane della filiera ittica e dell'acquacoltura che  in questa sede hanno la possibilità di esporre, promuovere e concludere accordi commerciali oltre a presentare i progetti per la valorizzazione delle loro produzioni di pescato e trasformazione di prodotti ittici di eccellenza.

La costa toscana è una risorsa da valorizzare soprattutto quando si parla di "crescita blu" ovvero di una crescita sostenibile nei settori marino e marittimo. Il mare rappresenta un motore per l'economia Ue, con enormi potenzialità per l'innovazione, la crescita e l'occupazione.