Cultura
23 gennaio 2013
13:27

Gli altri eventi in Toscana

Treno della memoria, gli altri eventi in Toscana

FIRENZE - Non solo il treno della memoria e il viaggio ad Auschwitz. Sono tanti gli eventi organizzati in Regione per celebrare la giornata della memoria, prima e dopo il 27 gennaio. Convegni proiezioni di film, presentazioni di libri, letture e tanto teatro: nelle scuole e fuori dalle scuole.

 

 

L'elenco completo nel programma stampato dalla Regione. Ecco alcuni esempi.

 

Il 25 e 26 gennaio, alle 21 e domenica 27 alle 16.30, al Cestello, l'Araba Fenice presenta lo spettacolo "La Trilogia della memoria", di Luca Palli. Anche a Sinalunga, il 26 gennaio alle 21, presso il teatro Comunale, la Provincia di Siena presenta lo spettacolo "Meditate che questo stato", per la regia di Anna Iannunzio, a cura dell'Associazione Culturale Astrolabio Compagnia degli opposti. Ancora teatro a Tavarnelle Val di Pesa, alle porte di Firenze, dove luned 28 gennaio si terr lo spettacolo "Come una rana d'inverno", degli alunni della classe III B della scuola media. (ore 21, aula magia dell'istituto comprensivo).

 

A Firenze luned 28 la presentazione del libro "Era ancora un ragazzo" di Massimo Settimelli (Giuntian editore) ispirato alla storia di Albero Ducci, matricola 57101, deportato mathausen Ebensee (ore 17, Palazzo Medici Riccardi).

 

Domenica 27 gennaio, alle 15.30, presso il Museo storico della Resistenza di Sant'Anna di Stazzema, si terr il convegno sul tema "La valigia della memoria. Una narrazione della strage di Sant'Anna di Stazzema", attraverso gli oggetti ritrovati e le parole e i ricordi dei testimoni. A Prato, alla Fondazione Museo della Deportazione e Resistenza, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Prato e alla Casa del Cinema, luned 4 febbraio, ore 21 Cinema Terminale - Via Carbonaia 31, si organizza "In ricordo di Shlomo Venezia", serata in cui sar proiettato il film "Sonderkommando 182727 - la storia estrema di Shlomo Venezia", di Roberto Olla (RAI, 2009). Intervengono Anna Beltrame, Assessore alla Cultura del Comune di Prato, Marco Romagnoli, Presidente Fondazione Museo della Deportazione e Resistenza, Roberto Olla, autore del film, Marica Venezia, Coordina Ugo Caffaz. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Info 0574-461655 e info@museodelladeportazione.it, www.museodelladeportazione.

 

Tanti gli eventi organizzati in provincia di Livorno: iL 31 gennaio a Cecina (Biblioteca Comunale) alle 10.30, proiezione del film La chiave di Sara di Gilles Paquet-Brenner e intervento di Catia Sonetti su "Intrecci di storie di fronte alla Storia".

 

Il Muro oltre l'idea' invece il titolo della manifestazione promossa dal Comune di Capannori, in provincia di Lucca, in occasione del Giorno della Memoria 2013. Un programma ricco di eventi che si snoder tra Art di Via Carlo Piaggia ed Art misia a Tassignano con al centro il tema del muro, come barriera all'uguaglianza e alla pace nel mondo. Un percorso che si articoler con mostre, proiezioni, incontri e un consiglio comunale monotematico con la partecipazione degli studenti.

 

Si inseriscono tra le iniziative legate alla giornata della memoria anche la posa in opera della 'pietre d'inciampo", ovvero sanpietrini rivestiti in ottone con il nome e i dati dei deportati ebrei nei campi di concentramento nazisti. Ne sono stati messi a Livorno e a Prato.