Infrastrutture e mobilità
Lucca
30 ottobre 2020
12:08

Baccelli alla Casina dei Ricordi: “Il mio nuovo impegno non poteva che partire da qui”

L'assessore ai trasporti visita a Viareggio il memoriale delle 32 vittime della strage avvenuta del 29 giugno 2009 

Baccelli alla Casina dei Ricordi: “Il mio nuovo impegno non poteva che partire da qui”

“Per me è naturale e doveroso essere qui. Scegliere questo luogo come meta per la mia prima uscita pubblica in veste di assessore regionale ai trasporti. Non avrebbe potuto essere diversamente”. A dirlo Stefano Baccelli - al quale il presidente della Toscana Eugenio Giani ha assegnato le deleghe a trasporti, urbanistica ed infrastrutture - in occasione della visita alla ‘Casina dei Ricordi’ di Viareggio, memoriale delle 32 vittime della strage avvenuta del 29 giugno 2009. 

 “Il mio impegno da neo assessore non poteva che partire da qui - spiega Baccelli - dall’indelebile ricordo di quella notte del giugno 2009, dallo strazio di ciò che vidi in quelle ore, nei giorni e nei mesi successivi, lo stillicidio di dolore che si rinnovava continuamente, i funerali che si celebravano incessantemente, un incubo senza fine.  Ed una città, Viareggio, che si strinse in modo commovente attorno a quelle vittime innocenti, ai loro familiari, senza se e senza ma".

"Non potevo che dare il mio contributo a quell’abbraccio comune a quella vicinanza incondizionata - continua - Ho cercato di farlo concretamente nel mio ruolo di amministratore provinciale e poi di consigliere regionale. Contribuendo  alla ricostruzione di via Ponchielli, rifiutando gli indennizzi assicurativi, costituendoci in giudizio, scegliendo avvocati e consulenti tecnici che fossero di supporto alla ricerca della verità, partecipando a quelle udienze infinite. Ho cercato di farlo umanamente e politicamente non allentando mai la tensione di quel naturale e doveroso abbraccio. Sono qua alla Casina dei Ricordi nella mia prima uscita pubblica da Assesore regionale semplicemente perché non avrei potuto essere altrove. Questo è il mio posto, vicino alle vittime ed ai loro familiari, fedele ad un impegno che voglio e devo continuare ad onorare". 

L’assessore ha deposto delle rose davanti alla  ‘Casina’. Presenti anche alcuni rappresentanti delle famiglie delle vittime, che hanno assistito all’omaggio.