Agricoltura e Alimentazione
Lucca
21 febbraio 2020
14:07

Comunità di crinale, riconoscimento "I care Appennino" alla Regione Toscana

La Riserva Biosfera Mab Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano ha attribuito l' importante riconoscimento per la nascità di questa nuova realtà a cavallo tra Toscana e Emilia Romagna

Comunità di crinale, riconoscimento
L'Appennino tosco-emiliano

FIRENZE- La “Comunità del Cibo di Crinale” è stata premiata a Parma con il brand "I care Appennino".  La Riserva Biosfera Mab Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano ha attribuito a questa nuova realtà l' importante riconoscimento attribuito ai soggetti pubblici e privati che hanno a cuore lo sviluppo sostenibile e che intendono essere attori attivi nella vita della Riserva di Biosfera.

Un percorso unico, quello della Comunità del Cibo di Crinale, avviato lo scorso dicembre a Pontremoli per valorizzare il territorio montano a cavallo delle due regioni partendo dal patrimonio agroalimentare; un percorso sviluppato grazie alla preziosa collaborazione fra le due regioni,  il Comune di Pontremoli, capofila del progetto, e l’Associazione Amici dell’Alberghiero.

“Abbiamo creduto che la Comunità del Cibo di Crinale potesse davvero favorire l’incontro e la comprensione reciproca; la curiosità per le storie altrui e soprattutto la consapevolezza del territorio e della storia del luogo in cui si vive ” ha dichiarato Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura e Politiche per la Montagna della Regione Toscana.

Il riconoscimento è stato consegnato dal Presidente del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli e dalla Presidente dell’Assemblea Consultiva della Riserva Biosfera Mab Unesco dell’Appennino Tosco Emiliano Annalisa Folloni alla Regione Toscana, rappresentata dalla dirigente Fausta Fabbri e al Sindaco del Comune di Pontremoli, Lucia Baracchini.

«Il riconoscimento “I care Appennino”,  che da oggi diverrà orgoglio per ognuno di noi che ha creduto nel significato della Comunità del cibo di crinale – ha commentato il Sindaco Lucia Baracchini - è anche l’occasione per ringraziare pubblicamente l’assessore all'Agricoltura della Regione Toscana Marco Remaschi che, con grande lungimiranza e passione, ha fortemente sostenuto l’idea avviando  il percorso con la vicina Regione Emilia Romagna, e con la quale ora si continuerà il viaggio del crinale».