Emergenza e sicurezza
5 settembre 2012
16:55

Costa Concordia: a Piombino la base logistica dell'operazione recupero

FIRENZE Sar il porto di Piombino ad ospitare la base logistica dell'azione di recupero del relitto Costa Concordia. E' la conclusione dell'incontro svoltosi oggi, appunto a Piombino, tra consorzio Titan-Micoperi, Costa Carnival, Autorit portuale, Comune e Osservatorio sul recupero. Saranno dunque stoccati qui e man mano trasportati al Giglio, a partire da dicembre, i 12mila metri cubi di cemento necessari allo sviluppo dell'operazione davanti al porto dell'isola; e da qui transiteranno i grandi cassoni d'acciaio che saranno poi posti ai fianchi dello scafo per favorire equilibrio e galleggiamento.

"Credo di poter affermare che abbiamo dato risposte positive alle esigenze logistiche poste da Titan-Micoperi afferma Luciano Guerrieri, presidente dell'Autorit portuale offrendo quanto i servizi e le strutture del porto mettono normalmente a disposizione. Restano da approfondire i dettagli del programma operativo, cosa che faremo gi nei prossimi giorni". Il riferimento in particolare alla scelta definitiva delle banchine e alla opzione di trasporto del cemento; se via mare o via terra.

Anche per il sindaco di Piombino Gianni Anselmi si tratta "di una giornata positiva, che offre un senso di soddisfazione per il punto di accordo raggiunto". "L'orizzonte dell'intervento di recupero della Concordia aggiunge Maria Sargentini, presidente dell'Osservatorio si fa sempre pi chiaro ad ogni nuovo incontro. Speriamo di continuare cos , con un ritmo di lavoro che sta facendo sostanzialmente rispettare i tempi e gli obiettivi del progetto".