Istituzioni
Sociale
Tutta la Toscana
21 dicembre 2020
17:14

Da Lions ‘catena del freddo’ per Banco Alimentare. Giani: iniziativa di volontariato sociale

Intanto la Regione sta lavorando ad un progetto per utilizzare la cacciagione di selezione agli ungulati a fini solidaristici

Da Lions ‘catena del freddo’ per Banco Alimentare. Giani: iniziativa di volontariato sociale

Centoventimila euro per far crescere del 35 per cento la quantità di generi alimentari messi a disposizione delle fasce di popolazione più bisognose. L’iniziativa è dei Lions toscani, destinatario il Banco Alimentare, a cui – con un camion e ottanta congelatori a pozzetto – sarà messa a disposizione una vera ‘catena del freddo’ per il trasporto, la distribuzione e la conservazione dei cibi surgelati alle Caritas, alle Misericordie, alle parrocchie e ai centri di accoglienza distribuiti in tutta la regione.

La donazione ha un primo effetto moltiplicatore. Il Banco Alimentare, organizzazione senza fini di lucro, garantirà infatti per ogni euro destinato al progetto l’equivalente di tre euro di genere alimentari in valore commerciale.

L’iniziativa è stata presentata oggi a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione. Con i Lions, rappresentati dal governatore toscano Marco Busini, c’erano anche i due sponsor più importanti dell’iniziativa: Stefano Scotti della Scotti Iveco di Empoli, che ha attrezzato il mezzo, e Filippo Villa per lo stabilimento di Siena della Whirpool, che ha messo a disposizione gratuitamente ottanta congelatori realizzati nel sito toscano.

“I Lions hanno avuto davvero un’idea interessante, quello di investire su un mezzo e un sistema - commenta il presidente della Toscana Eugenio Giani, presente alla conferenza stampa - che consentirà di non limitare la distribuzione di cibo ai poveri e a chi si trova in situazioni di indigenza solo attraverso le mense, con materiale che può essere consumato in tempi stretti, bensì con i surgelati anche a supporto di famiglie che hanno bisogno”. “La logica di questo progetto è quella del volontariato sociale – aggiunge – e viviamo questa occasione con grandissimo orgoglio”.

Ma la catena del freddo permetterà anche di concretizzare un’altra idea a cui la Regione Toscana sta lavorando per inserire anche la filiera della carne, con le sue importanti proteine, nella distribuzione di generi alimentari ai più bisognosi. Lo spiega la vice presidente della Toscana ed assessore all’agricoltura Stefania Saccardi. “Stiamo studiando il modo per utilizzare la cacciagione di selezione degli ungulati a fini solidaristici – racconta – Il progetto presentato stamani, con la possibilità di congelarla, aiuterà a rendere il progetto concretizzabile”.

I Lions puntano a consegnare il mezzo e gli ottanta congelatori entro marzo 2021. Una realizzazione a tempi record, visto che il progetto è nato solo a settembre.