Infrastrutture e mobilità
Protezione civile
26 ottobre 2017
13:53

Inaugurati oggi i ponti di Mulazzo e Castagnetoli, Ceccarelli: "Una bella giornata di festa"

MULAZZO (MS) - Doppia festa oggi in Lunigiana per l'inaugurazione dei due ponti di Mulazzo e Castagnetoli. Crollati con l'alluvione del 2011, sono stati ricostruiti e stamani consegnati dalla Regione Toscana alla cittadinanza e aperti al traffico.
Durante una cerimonia organizzata nella sala del Consiglio comunale di Mulazzo, che per l'occasione era affollata dai bambini della scuola media locale, dai loro insegnanti e dai cittadini, l'assessore regionale alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, ha firmato la convenzione che ha ufficialmente consegnato le due opere  alla Provincia di Massa-Carrara e ai Comuni di Mulazzo e Pontremoli.
Con Ceccarelli erano presenti il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, il sindaco di Mulazzo, Claudio Novoa, il sindaco di Pontremoli, Lucia Baracchini, e il consigliere regionale Giacomo Bugliani.

"Oggi una bella giornata di festa - ha detto Ceccarelli portando i saluti del presidente Enrico Rossi - Mi rivolgo soprattutto ai ragazzi che ricorderanno questa giornata tutta la vita perch tornano a vivere due ponti, belli peraltro, e il ponte simbolo dell'uscita dall'isolamento, il ponte unisce le comunit e le persone. Queste due opere - ha quindi sottolineato - sono il risultato concreto della collaborazione viva tra i sindaci, il territorio e la Regione che, vorrei dire, ha fatto anche di pi di quanto rientrava nelle proprie strette competenze perch cos che si deve fare nelle emergenze e nelle post-emergenze come quelle che hanno pesantemente colpito questo territorio. La collaborazione e il coordinamento, che sono cifre alla base del nostro operare anche nell'ordinariet , in momenti di difficolt di bilancio come quelli presenti sono valori aggiunti superiori. Un segno che da' l'impulso per lavorare sempre meglio anche in futuro.

Le due opere, insieme al ponte di Stadano, consegnato lo scorso 28 luglio, fanno parte di un intervento concepito come unitario che oggi, con il taglio dei nastri, ha visto la definitiva conclusione.

Con i due ponti, ricostruiti ex novo, saranno eliminati gli attraversamenti temporanei, cio i guadi, che erano stati realizzati all'indomani dei crolli per mantenere i collegamenti.


Ponte di Mulazzo
Il ponte sul fiume Mangiola stato realizzato sul concetto di ponte sospeso, con l'obiettivo di evitare l'ostruzione idraulica in alveo e quindi rinunciando a realizzare pile intermedie.
Il ponte si sviluppa su una campata libera con luce di 100 m, pi una campata laterale di 24 m e una rampa laterale di 30 m.
I lavori hanno compreso anche la conservazione e il consolidamento dei ruderi del vecchio ponte.
Il cantiere stato avviato a Maggio 2016 e si concluso il 13 Ottobre 2017 con circa 4 mesi di anticipo.
Le operazioni di collaudo, iniziate il 25 settembre 2017, si sono perfezionate con l'emissione del certificato di collaudo statico il 16 ottobre 2017. Il costo dell'opera, 5 milioni e 300mila euro. Il ponte stato consegnato alla Provincia di Massa-Carrara.

Ponte di Castagnetoli 
Anche questo realizzato intorno al concetto del ponte sospeso. Il ponte sul fiume Teglia stato ricostruito in modo da evitare l'ostruzione idraulica dell'alveo del corso d'acqua. Per questo, si rinunciato a creare pile intermedie.
Il ponte si sviluppa su una campata libera con luce di 50 meri,  pi una rampa di ingresso di 18 metri. 
I lavori sono iniziati a fine settembre  2015 e sono terminati a inizio Luglio 2017. Il collaudo, iniziato il 25 luglio 2017, si perfezionato con l'emissione del certificato di collaudo il 31 agosto 2017. Costo dell'opera: 2 milioni e 300mila euro. Il ponte stato consegnato ai Comuni di Mulazzo e Pontremoli.