Editoria
5 maggio 2016
9:09

La biblioteca della Regione Toscana

La Biblioteca del Consiglio regionale della Toscana nata nel 1971 con l'obbiettivo di fornire un supporto informativo e documentario agli organi e agli uffici della Regione e di offrire ai cittadini una corretta informazione sull'attivit dell'ente e sulle materie di sua competenza. Aperta al pubblico fin dalle origini, rivolta sia a studiosi che ai non addetti ai lavori.

La Biblioteca mette a disposizione di tutti i cittadini un ricco patrimonio di volumi riguardanti le materie giuridiche e istituzionali e le scienze sociali in genere. Nel 2004 nata la sezione Biblioteca dell'identit toscana la cui finalit documentare gli aspetti storici, artistici e socio-culturali del territorio toscano e dei suoi comuni, con un'attenzione particolare a quelli meno conosciuti e quindi meno rintracciabili in altre biblioteche.

Nel 2013, la Biblioteca del Consiglio regionale ha assorbito il Centro di documentazione della Commissione regionale per le pari opportunit uomo-donna, specializzato sulle tematiche relative alla condizione femminile, e il Centro di documentazione sui media del Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) specializzato sulle tematiche relative ai media e alla comunicazione.

Dal 30 settembre 2015 nella Biblioteca del Consiglio regionale confluita quella della Giunta, allo scopo di creare un'unica grande struttura documentaria e di potenziare il servizio agli utenti, interni ed esterni, grazie alla sinergia delle competenze e delle professionalit e all'ottimizzazione della gestione delle risorse finanziarie e umane In quest'ottica, alla Biblioteca del Consiglio stata anche trasferita la propriet di tutto il patrimonio documentario appartenente alla Giunta:

- 71 fondi librari e documentari di importante interesse storico e culturale (tra i quali molti relativi a importanti personalit della cultura toscana), acquisiti fino dalla nascita della Regione e affidati in concessione a istituzioni culturali al fine di garantirne la migliore conservazione e la fruizione;

- la biblioteca "Luigi Crocetti", la pi importante biblioteca italiana specializzata in biblioteconomia, bibliologia, archivistica e scienze della documentazione, affidata alla gestione dell'Universit degli studi di Firenze;

- le pubblicazioni che pervengono alla Regione in osservanza alla L.106/2004 sul deposito legale e che sono affidate in concessione alle 13 biblioteche toscane che concorrono alla realizzazione dell'Archivio della produzione editoriale regionale.

La Biblioteca realizza e rende disponibili sul proprio sito web numerosi prodotti informativi:

 
Le Proposte di lettura
 
Le proposte di lettura si articolano in due percorsi mensili: il primo percorso, Le Novit , che presenta 10 libri di argomento toscano e 10 libri di argomento giuridico scelti tra i volumi pi recenti disponibili in biblioteca, mentre il secondo percorso offre una agile proposta di lettura tematica su temi d'attualit o di interesse toscano (ad esempio: Le unioni civili in Italia, I giovani scrittori toscani, Le donne e il lavoro). Oltre a dati bibliografici e copertina, dove disponibile, viene fornita una breve presentazione dell'opera che pu essere cartacea o digitale (e-book). I volumi realizzati dalla Regione Toscana hanno il collegamento al testo integrale digitale.
 
Bibliografie
Ogni mese si propone una ricca bibliografia che segnala libri e articoli presenti in biblioteca su temi specifici di interesse giuridico o toscano o d'attualit (ad esempio: Tecniche legislative al servizio del cittadino, Conoscere l'Islam, La poesia femminile in Toscana, I diritti delle persone omosessuali). Le bibliografie sono presentate in formato pdf.
 
Segnalazioni dal web
Segnalazioni dal web un bollettino quindicinale in cui si riportano brevemente le attualit normative di interesse generale o regionale, con particolare riguardo alla Toscana, tratte dal sommario della Gazzetta ufficiale telematica.  Vengono inoltre segnalati documenti o articoli apparsi su alcuni siti o periodici elettronici giuridici (sia gratuiti che in abbonamento) e date notizie di convegni.
 
Newsletter
La newsletter mensile della Biblioteca del Consiglio aggiorna periodicamente sulle attivit della Biblioteca, segnala risorse elettroniche gratuite quali banche dati o progetti d'interesse toscano o giuridico.
 
Nel 2016 la Biblioteca si trasferir a Palazzo Cerretani, in Piazza dell'Unit italiana, gi sede di uffici della Regione Toscana riunendo in un'unica e prestigiosa sede la maggior parte delle proprie collezioni. Sar garantito un punto di servizio nella sezione di Novoli.
https://it.wikipedia.org/wiki/Palazzo_dei_Cerretani
 
Sedi e orari di apertura:
Biblioteca del Consiglio regionale
via Ricasoli, 44 - 50122 Firenze - tel. 055 238 7017 fax 055 238 7032
 
luned e mercoled 9.00 -17.00
marted e gioved 9.00 - 18.00
venerd 9.00 - 13.00
 
Sezione Biblioteca dell'identit toscana
via Cavour, 2 - 50129 Firenze - tel. 055 238 7819 fax 055 238 7072
 
luned e mercoled 9.30-12.30
marted e gioved 9.30-12.30 14.00-18.00
venerd 9.30-12.30
in altri orari su appuntamento
 
Sezione Novoli
Via di Novoli, 26, Palazzo B, piano VI - 50127 Firenze - tel. 055 438 3947 fax 055 438 3032
luned -venerd 9-13
 
Il sito web della Biblioteca: 
 
Il Regolamento
Regolamento interno sul funzionamento della Biblioteca del Consiglio regionale della Toscana.
 
La Carta delle collezioni
 
La Biblioteca del Consiglio regionale aderisce alla rete Cobire e ne cura il coordinamento.
 

COBIRE il coordinamento delle biblioteche e delle strutture documentarie della Regione Toscana, delle sue Agenzie e dei suoi Istituti. COBIRE offre ai propri utenti servizi informativi di accesso alle materie e politiche oggetto del governo regionale e mette a loro disposizione un patrimonio documentario costituito da monografie, periodici, banche dati, riviste elettroniche, audiovisivi e fonti normative ufficiali. La rete, inoltre, documenta e conserva l'attivit editoriale della Regione Toscana e delle Agenzie ed Istituti ad essa collegate.

Attraverso il coordinamento Cobire si perseguono gli obiettivi di razionalizzazione delle risorse e di integrazione dei servizi, nonch la realizzazione di progetti comuni quali la gestione integrata e collettiva del catalogo e di tutti i servizi di biblioteca, la condivisione di risorse elettroniche, il prestito interbibliotecario e la fornitura di documenti. La funzione primaria di COBIRE l'organizzazione e l'ottimizzazione dell'informazione documentaria sia per il governo e sul governo della Regione Toscana, sia per le politiche e sulle politiche della medesima.

Vario ed eterogeneo il patrimonio della rete COBIRE in quanto riflette le diverse missioni e, di conseguenza, le diverse raccolte delle biblioteche e strutture documentarie che vi partecipano. La parte pi significativa e forse caratterizzante la rete rappresentata senza dubbio dalle collezioni che interessano la normativa italiana ed europea, il diritto amministrativo e, in particolare, il diritto regionale, il diritto costituzionale e comunitario, i codici e le raccolte di legislazione e di giurisprudenza.

Questa parte di collezione include anche molti documenti su tutte le materie che sono di competenza regionale (ambiente, territorio, sociale, casa, salute, lavoro, agricoltura etc.) e la biblioteca maggiormente rappresentativa la Biblioteca del Consiglio regionale.