Lavoro
Firenze
23 gennaio 2020
12:30

Accordo per facilitare le assunzioni nel settore turistico e favorire occupazione e imprese

Sarà sottoscritto da Regione, Arti ed Ente bilaterale del turismo toscano  

Accordo per facilitare le assunzioni nel settore turistico e favorire occupazione e imprese
Un momento della presentazione

Facilitare le assunzioni nel turismo dando così una risposta al fabbisogno professionale delle imprese e concrete opportunità di inserimento lavorativo alle persone in cerca di un’occupazione nel settore. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa che sarà sottoscritto da Regione Toscana, Agenzia regionale per l’Impiego e Ente bilaterale del  turismo toscano.

“Il protocollo d’intesa - spiega l’assessora Grieco - formalizza e porta a sistema una collaborazione finalizzata a promuovere la ricerca di personale da parte delle imprese operanti nel settore turistico e, nello stesso tempo, facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro in questo comparto economico, a vantaggio sia delle imprese che degli utenti dei Centri per l’impiego”.

La collaborazione fra Regione e Ebtt non nasce oggi. Ogni anno, a partire dal 2009, l’ente bilaterale del turismo organizza sul territorio regionale una serie di edizioni della “Borsa mercato lavoro”, appuntamenti che hanno permesso alle persone in cerca di impiego di incontrare le aziende in cerca di manodopera nel settore turistico. In queste occasioni, la collaborazione con i locali Centri per l’Impiego si è sviluppata da tempo, anche se con forme e modalità diverse da territorio a territorio. Con questo accordo si punta a rendere questa collaborazione strutturale e omogenea nelle sue modalità attuative.

Le potenzialità di eventi come le “Borse Lavoro” sono state recentemente messe in risalto dalla prima edizione della “Fiera toscana del lavoro 2019”, organizzata lo scorso dicembre dalla Regione, che ha rappresentato una importante occasione di confronto fra aziende, selezionatori del personale, persone in cerca di occupazione.

“La Fiera - ricorda Cristina Grieco - ha rappresentato uno degli strumenti più efficaci messi in campo dalla Regione per favorire l'incontro tra i fabbisogni professionali delle nostre aziende e quanti sono alla ricerca di un'occupazione o di un'opportunità di cambiamento professionale, ed è stata anche un momento di orientamento per gli studenti ed i disoccupati sulle qualifiche più richieste da un mercato del lavoro in continua evoluzione e sugli strumenti utili per cercare lavoro e presentarsi nel modo migliore alle aziende. Alla “Fiera” hanno partecipato 150 aziende, di tutti i settori, che hanno offerto 850 posti di lavoro per 400 diversi profili professionali selezionati su oltre 4.000 candidature”.

L’accordo si propone di promuovere e integrare le attività di ricerca di personale per le imprese realizzate dall’Ebtt nelle sue “Borse mercato lavoro”, con l’attività di incontro tra domanda e offerta di lavoro gestita dai Centri per l’Impiego i quali metteranno a disposizione per questo le proprie competenze e il proprio sistema informativo (Idol). L’Ebtt e la direzione lavoro della Regione monitoreranno i risultati dell’incrocio domanda-offerta e si scambieranno le informazioni ottenute.