Agricoltura e Alimentazione
29 agosto 2018
15:41

Pesca Regina, a Londa la festa dal 7 al 9 settembre

FIRENZE - "E' per me un grande piacere che ancora una volta il Comune di Londa abbia deciso di venire qui in Regione per presentare questa iniziativa. La coltivazione della Pesca Regina di Londa risale agli anni '50. E' importante mantenere tradizioni e culture che vanno indietro negli anni".

L'assessore all'agricoltura Marco Remaschi ha presentato stamani l'edizione 2018 della Festa della Pesca Regina di Londa, che si terr dal 7 al 9 settembre a Londa, con anticipazioni che si terranno a Firenze e a Londa gi nei prossimi giorni.

"Questo prodotto ha grandi qualit nutraceutiche - ha proseguito Remaschi - E' un prodotto di nicchia: se ne producono poche tonnellate, ma di grandissima qualit . E noi vogliamo sostenere i produttori per incentivare questa produzione. E' importante che si instauri un rapporto diretto tra produttore e consumatore: questo aiuta il territorio a crescere e svilupparsi. Attraverso queste iniziative, vogliamo far s che questo territorio sia conosciuto anche per le sue bellezze, oltre che per la Pesca Regina".

La Pesca di Londa ha una maturazione tardiva, nelle prime due settimane di settembre; a polpa bianca, ha un sapore unico e inconfondibile. Ogni anno, il Comune di Londa dedica a questo frutto una festa, per esaltarne la bont e anche far conoscere le caratteristiche del territorio che la produce.

"Abbiamo organizzato spettacoli e iniziative per attirare tanti turisti sul nostro territorio", dice il sindaco di Londa Aleandro Murras. "Oltre alle pesche, si troveranno anche altri prodotti, come la marmellata. I negozianti hanno voglia di fare tanti prodotti derivati dalla Pesca Regina, per farla apprezzare anche al di fuori del nostro territorio, in tutta la Toscana e oltre. La coltivazione della Pesca Regina ha ritardato lo spopolamento sul nostro territorio, poi la produzione di pesche della Romagna ci ha messo in crisi. La Pesca Regina un prodotto che non pu essere conservato in frigorifero, quindi adatto alla filiera corta. E si produce per un periodo molto limitato, solo nella prima met di settembre. La nostra produzione di 30 tonnellate. Ora stanno ripiantando nuovi pescheti".

"La Pesca di Londa - ha sottolineato Valter Nencetti, del Dipartimento di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente dell'Universit di Firenze - ha grande resistenza a molti parassiti, e quindi facile da coltivare".

Barbara Cagnacci, vicesindaco di Londa, ha illustrato il programma dei tre giorni di Festa della Pesca Regina, che prevede mercato, gare, laboratori, sfilate, esibizioni, e che si concluder con la grande festa sul lago di Londa domenica 9 settembre.