Agricoltura e Alimentazione
Commercio
Lavoro
Turismo Agriturismo
25 giugno 2012
10:52

Vetrina Toscana, Simoncini: 'Taste the quality, il progetto che valorizza il cristallo di Colle Val d'Elsa'

FIRENZE - "Un progetto integrato, fortemente collegato con il territorio, che grazie alle sinergie di diversi settori produttivi punta su qualit , innovazione, sostenibilit ambientale con l'obiettivo di far crescere una presenza industriale e un tessuto artigianale tradizionali e aumentare le opportunit di occupazione".

Questo, secondo l'assessore alle attivit produttive Gianfranco Simoncini, il senso dell'operazione che lega Vetrina Toscana al progetto di rottamazione di calici e bicchieri sperimentato con successo su stimolo del Comune di Colle Val d'Elsa. Un progetto che si appresta ora per volont della Regione e dei suoi promotori (Consorzio del Cristallo di Colle di cui sono soci aziende di produzione e lavorazione, Comune, Cna, Eurobic) a fare un salto di qualit su scala regionale coinvolgendo tutti gli esercizi aderenti a Vetrina Toscana.

Il progetto si chiama, non a caso, Taste the quality e si propone di promuovere la produzione di cristalli di Colle Val d'Elsa con positive ricadute sull'occupazione, ma anche sulla qualit di ristoranti, bar, alberghi, enoteche che aderiscono all'iniziativa.

Come funziona? A chi rottama i propri vecchi bicchieri, viene data la possibilit di reintegrarli con quelli messi a disposizione a prezzi particolarmente vantaggiosi da RCR azienda leader che fa parte del consorzio e che si impegna a mantenere invariata l'offerta per i prossimi tre anni.

"Quello che si innescato - spiega l'assessore Simoncini - un processo virtuoso che consente di di tenere insieme pi aspetti, tutti essenziali per lo sviluppo della nostra regione. Penso ad un'attivit radicata come la produzione del cristallo, che deve saper innovare senza venir meno alle proprie tradizioni e alla quale questo progetto pu contribuire a dare prospettive produttive e occupazionali. In pi , il progetto prevede la possibilit di riciclare il 100% dei materiali rottamati, garantendo cos la sua sostenibilit ambientale. E ancora le aziende di ristorazione avranno certezza di approvvigionamenti e potranno contare su modelli aggiornati e di qualit ".

L'assessore sottolinea infine l'importanza di dare nuovo impulso ad una iniziativa come Vetrina Toscana nella direzione di un turismo sempre pi di qualit , destinato a valorizzare anche attivit sia dell'artigianato artistico, sia dell'artigianato alimentare di qualit , la miriade di piccole e piccolissime imprese e botteghe che parlano la lingua dei diversi territori che compongono la nostra regione, dei loro sapori, della loro storia.

"L'inserimento del cristallo e del progetto Taste the quality nel circuito di Vetrina Toscana come primo prodotto non agroalimentare - aggiunge il sindaco di Colle di Val d'Elsa, Paolo Brogioni - una grande opportunit per la citt e il territorio, di cui ringraziamo la Regione Toscana. Il progetto punta a valorizzare un'iniziativa di promozione territoriale in un'ottica di sistema e consolida esperienze positive gi avviate negli anni scorsi per esaltare il binomio vino e cristallo. In particolare, Taste the quality vuole coniugare la qualit della produzione che caratterizza da decenni la nostra citt con quella della ristorazione e dei prodotti enogastronomici tipici toscani. A questo si unisce l'aspetto della sostenibilit ambientale dell'iniziativa, valore aggiunto in un progetto frutto di una sinergia che sta unendo, fin dall'inizio, l'amministrazione comunale, il Consorzio del cristallo di Colle di Val d'Elsa e tutti i soggetti firmatari del protocollo alla base del progetto".

"Il progetto Taste the quality - aggiunge il presidente del Consorzio del Cristallo di Colle di Val d'Elsa, Giampiero Brogi - vuole sensibilizzare e coinvolgere gli operatori della ristorazione locale in un legame stretto con il prodotto tipico del territorio, non gastronomico, quale il cristallo. L'iniziativa vede protagonisti il Comune di Colle di Val d'Elsa, il centro commerciale naturale Colgirandola e la principale azienda del settore, Rcr Cristalleria Italiana, uniti in un'opportunit tesa a mostrare sensibilit verso il territorio e il cristallo, incentivando l'acquisto in loco".